Pubblicazioni

grazie

VISCONTI CICCHINO Lucia

Grazie Disma quel giorno sul Golgota

5,00€

10 disponibili

Argomenti: Padri della Chiesa, Varia

 

Descrizione prodotto

Pagine: 96
Anno: 2004
ISBN: 9788889227060

Presentazione di Renzo BIAGINI

Descrizione

Per introdurre Lucia Cicchino e questo suo lavoro, basterebbe un versetto del Salmo 21: “Come acqua sono versato, sono slogate tutte le mie ossa. Il mio cuore è come cera, si fonde in mezzo alle mie viscere (Sal 21,15).
Questa è la Lucia che ho visto nel carcere di Sollicciano: infiammarsi come cera, bruciare, emanare luce e calore e sciogliersi su quelle persone sofferenti, proprio come fa la cera. Sin dalle prime righe si intuisce che la sofferenza è una presenza costante nella sua vita (chi la conosce lo sa per certo) e che è proprio la sofferenza a farle gustare una pienezza di vita che, senza di essa, forse non è dato conoscere. Ma questo è proprio ciò che accade a Disma che, salendo sulla croce, pensava di ricevere morte e non Vita Eterna.
dalla presentazione

“Non c’è niente che ci spinga ad amare i nemici, cosa in cui consiste la perfezione dell’amore fraterno, quanto la dolce considerazione di quella ammirabile pazienza per cui egli, “il più bello tra i figli dell’uomo”, offrì il suo bel viso agli sputi dei malvagi. Lasciò velare dai malfattori quegli occhi, al cui cenno ogni cosa ubbidisce. Espose i suoi fianchi ai flagelli. Sottopose il capo, che fa tremare i Principati e le Potestà, alle punte acuminate delle spine. Abbandonò se stesso all’obbrobrio e agli insulti. Infine sopportò pazientemente la croce, i chiodi, la lancia, il fiele e l’aceto, lui in tutto dolce, mite e clemente. Alla fine fu condotto via come una pecora al macello, e come un agnello se ne stette silenzioso davanti al tosatore e non aprì bocca.”
Sant’Aelredo

…La Chiesa Orientale mette nelle icone il Buon Ladrone (Disma) trionfante accanto alla Madonna…
…Da quel posto d’onore, sono certa, starà pregando incessantemente assieme a Lei, a cui il Figlio morente ha affidato l’umanità, affinché per ogni uomo si rimuova la fiamma che impedisce l’ingresso al Paradiso…
dalla conclusione

Log in

Forgot password?

Already registered? Log in


Register

Forgot password?